Sicilia in camper – Giugno 2017

le tappe del nostro viaggio in Sicilia fatto durante le prime due settimane di giugno 2017.
Abbiamo alternato sosta libera e campeggi, scoprendo alcune chicche come la Riserva di Pantalica, il Castello Incantato di Sciacca o i cannoli del bar di Dattilo.
Avviso per tutti i precisini e gli espertoni: Non sono segnate alcune mete o monumenti “classici” che abbiamo visitato (ad esempio a Palermo e Catania) perch√® quelli li trovate su tutti i siti di viaggio ūüėČ
Ci siamo fatti guidare dal palato e dalla curiosità, prima ancora che dalle guide di viaggio, fidandoci dei consigli di amici e abitanti del posto.

Pi√Ļ sotto invece trovate il link ad una mappa realizzata con il contributo di vari utenti che contiene molti pi√Ļ posti di quelli che siamo riusciti a vedere, individuati sempre con l’idea di dare spunti che sulle guide ufficiali non si trovano facilmente.

Buon viaggio e buona Sicilia a tutt*

LA MAPPA DEL NOSTRO VIAGGIO

CLICCA QUI PER LA MAPPA GENERALE APERTA AL CONTRIBUTO DI TUTTI

Annunci

Chiacchiere & Camper

Abbiamo comprato un camper da pochi mesi, e siamo quindi alla continua scoperta di questo che non è un semplice mezzo di trasporto, diverso da quelli a cui siamo di solito abituati.

 

IMG_20170419_173329_486

Sperimentiamo tempi diversi, perch√® la velocit√† di spostamento √® ridotta (se superi i 90km/h il serbatoio sembra che abbia un buco per quanto rapidamente scende la lancetta del carburante). Le pause non ti spaventano e le soste diventano occasioni di conoscenza, non esistono pi√Ļ le perdite di tempo.¬†E se non hai fretta, anche la destinazione finale non¬†√® pi√Ļ cos√¨ importante, perch√® davvero ti concentri sul piacere del percorso, mentre lo attraversi.

Percorriamo strade diverse, perchè ad un certo punto è quasi naturale scegliere strade secondarie, meno battute. Quindi i punti di vista cambiano, e sperimentiamo uno sguardo lungo sui panorami, prospettive diverse e tempi di visione adeguati a cogliere dettagli che di solito sfuggono.

E forse una delle cose che mi sta piacendo di pi√Ļ sono le chiacchiere con Laura: le ore al volante ti regalano una pausa preziosa. Ti rendono semplice recuperare quel tempo che nella routine delle giornate diventa cos√¨ difficile ritagliarsi. Quei confronti casalinghi che la fretta fa diventare pericolosi, fatti di organizzazione, ritmi stretti, appuntamenti e incastri, lasciano il posto a¬†confronti,¬†quasi sussurrati¬†per non svegliare la piccola che dorme sul retro.

Vai lontano e intanto ti ritrovi

 

 

 

Mammachilegge!letture condivise per la Settimana SERR

Qualche giorno fa c’√® stato il Mamammhilegge!dedicato alla Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti al Castello di Bisceglie.

E’ stato bellissimo, tanti bambini, genitori, zii e tanti nonni.
Che dire sono felicissima di questi pomeriggi passati a leggere e a mangiare tante cose buone che ognuno di noi porta e condivide.
E’ quasi¬†un anno che Mammachilegge! √® diventato un appuntamento fisso al castello di Bisceglie, e penso sia arrivato il momento di tirare un po’ le fila di quello che sta succedendo, di questa (come la chiama la mia amica Titti) piccolo rivoluzione.

Dopo un anno e mezzo di letture in giro per la Puglia e la Sardegna mi ritrovo con accanto un gruppo di mamme meravigliose che credono e sostengono il progetto.
E con questo post le vorrei ringraziare.

Un grazie va a Gianluca che mi sostiene da sempre, e che purtroppo ha smesso di fare le foto durante i Mammachilegge perch√© vuole solo leggere ūüôā

Un grazie va a Lucrezia, che ha creduto subito in Mammachilegge!lei è stata la prima mamma super sostenitrice

Un grazie va alla mia amica e collega Angela, che ha accolto e voluto questi incontri all’interno di Zonaeffe e del Castello di Bisceglie. Ormai le nostre liste dei desideri di albi illustrati sono chilometriche, sognano un Castello a misura di bambino dove possono stare comodi anche gli adulti

Un grazie va a Paola, una mamma entusiasta e positiva che si è tuffata dentro Mammachilegge! tutta intera

Un grazie va a Titti, una mamma donna fortissima. Titti sta diventando un motore di Mammachilegge!lettrice, compratrice compulsiva di albi illustrati, Titti salta nei libri come MaryPoppins salta nei disegni dello spazzacamino.

Ecco cosa sono i Mammachilegge!
Sono momenti di condivisione, momenti per stare insieme, momenti per leggere ai bambini di tutti, diventare ancora una volta piccoli e ascoltare le storie. I bambini leggono, vogliono leggere sta a noi saperli ascoltare.

Mammachilegge!alla Pancia, un’emozione tutta tonda

Queste sono solo alcune delle immagini del Mammachilegge!alla Pancia di ieri pomeriggio alla Libreria Ambarabacicicocò di Corato.
Un¬†incontro dedicato alle mamme e pap√† pancia, con selezione speciale di libri,¬†musica di sottofondo, sgabellini e il cuore che si riempie. Per scoprire che anch’io, dopo tante letture, mi emoziono ancora.

L’emozione di leggere, ancora una volta, insieme a Irene il primo libro che ho comprato per lei e che le ho letto quando stava nella pancia, la lacrima che scende con¬†l’ultima frase. (“Il mio primo viaggio” Massimiliano DiLauro e S√°nchez Ibarz√°bal Paloma, Logos ed.)

Leggere insieme, leggere prendendosi il tempo, proprio come durante una gravidanza, leggere ora per leggere dopo con il tuo bambino.

Ringrazio tutte le mamme e i papà presenti e un grazie speciale a Giada e Gianni librai dal cuore e dalla mente gigante!