Pane e amore

La prima panificazione non si scorda mai…be la mia è di pochi giorni fa.

Qualche giorno fa ho preso il coraggio a due mani e ho deciso di fare il pane, il pane con il lievito madre.
Dopo due morti (parlo dei lieviti del passato) la mia amica Marina (la scief di Amula) mi ha donato nuovamente il lievito madre assicurandomi che questa volta sarebbe stato facile prendermene cura, ovviamente mi sono fidata e, ho fatto bene.

Un pomeriggio vedo la foto di questo splendido pane degli amici di #cottoamano, allora decido che era arrivato anche il mio momento. Le materie prime le avevo tutte così mi sono lanciata, chiedo la ricetta e la sera metto le mani in pasta (ovviamente come mio solito ho cambiato qualche cosa!)

Insomma il risultato è stato soddisfacente quando ho tolto le mie pagnotte dal forno mi sono commossa, è stato bellissimo e mi sono chiesta ma perchè non l’ho fatto prima.

Stasera panifico di nuovo vediamo che verrà fuori

Evviva il pane fatto in casa!

pane

Annunci

Il pane!

Il pane fatto in casa con il lievito madre che ci hanno regalato qualche giorno fa 🙂 Complice il caldo di luglio, grandi soddisfazioni oggi!

una spalmatina di nduja calabrese del consorzio Sos Rosarno è quasi un obbligo!

ingredienti: farina integrale bio grano senatore Cappelli, semi di lino, acqua tiepida, poco sale integrale e lievito madre.

Impastare tutto insieme – Lievitazione 4 ore – 30 minuti in forno preriscaldato a 200° (con scodellina piena di acqua per mantenere l’umidità necessaria).